La creatività per i piccini si esprime anche attraverso la colorazione delle forme

Nei libri di colouring per bambini (o per adulti) può succedere di tutto, ad esempio che l’erba sia blu e gli animali fucsia o il cielo verde. C’è forse qualcosa di strano? Assolutamente no!

La prima regola, quando i bambini si esprimono con creatività nel colorare forme, è che non ci sono regole, che nessun colore è sbagliato. Sarà il loro stato d’animo o la loro sensibilità ad accostare i colori, senza preoccuparsi che nella realtà quelle figure non avrebbero mai quei toni. L’importante è seguire l’istinto ed esprimere se stessi. E i piccini lo sanno fare alla grande!

I quaderni da colorare per bambini prodotti nel primo periodo della pandemia da Officina Grafica Editoriale, hanno avuto un grande successo tra i piccini. Complice l’impossibilità di uscire per svolgere qualsiasi tipo di attività motoria per esprimersi, colorare si è rivelato non solo una tecnica importantissima per sviluppare la creatività ma anche strumento indispensabile per rendere piacevoli momenti di “solitudine” imposta.

Tecnicamente i colori più indicati sono i pastelli (facili da stendere, non  passano sotto la superficie del foglio) o i pennarelli (permettono di essere molto precisi ma bisogna stare attenti a non far assorbire troppo l’inchiostro).

Colori Amici 1 e 2 sono una bella idea regalo anche per ridare, nell’era digitale, il giusto valore al disegno, alla manualità nell’utilizzo dei colori, ma soprattutto per permette ai nostri piccoli amici di esprimere, a piccoli passi, la loro creatività innata.

Provare a colorare uno di questi quaderni è sicuramente una esperienza suggestiva che porta i bambini a rilassarsi, a scoprirsi, e a rivelarci cose di loro che non pensavamo. Ma soprattutto è divertente!