fbpx

25 novembre Giornata mondiale contro la violenza sulle Donne

Oggi, 25 novembre ricorre la Giornata mondiale contro la violenza sulle Donne. ,

La ricorrenza è stata istituita il 17 dicembre 1999 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite. In questa giornata si è deciso di celebrare le piu’ varie iniziative a sostegno delle donne vittime di violenze, molestie, fenomeni di stalking e aggressioni tra le mura domestiche.
La scelta della data non è casuale. Il 25 novembre 1960, vennero uccise le sorelle Mirabal, attiviste politiche della Repubblica Dominicana.

L’atroce assassinio non passò inosservato e ci fu una forte reazione pubblica. Le tre donne sono considerate ancora oggi delle rivoluzionarie per l’impegno con cui tentarono di contrastare il regime che tenne la Repubblica Dominicana nell’arretratezza e nel caos. Il 25 novembre del 1960 le tre donne si recarono a far visita ai loro mariti in carcere quando furono bloccate sulla strada da agenti del Servizio di informazione militare che le portarono in un luogo nascosto. Qui furono torturate, stuprate, massacrate a colpi di bastone e strangolate a bordo della loro auto.
L’unica sopravvissuta fu la quarta delle sorelle Mirabal, Belgica Adele, che dedicò la sua vita a onorare il ricordo delle tre donne. Le sorelle Mirabal sono conosciute anche con il nome “Mariposas”: sono simili alle farfalle in cerca di libertà.

Sembra storia passata, ma in Cile sta accadendo lo stesso proprio in questi giorni.

Cosa fa Officina Grafica Edizioni per onorare questa data? Ha pubblicato Mai Molestin. 

Si tratta di un libro che porta la testimonianza di 69 Donne Comuni. I racconti sono ravvivati dalle Vignette di Pietro Vanessi che ha curato il libro. Le vignette di Pietro non fanno ridere ma rendono molto bene il problema.

E’ un libro per tutti ma particolarmente adatto a chi sta subendo le violenze e non ha coraggio di reagire, ai ragazzi perfchè a volte una vignetta lascia piu’ messaggi di un trattato.

E’ in corso il #maimolestintour.

Il prossimo evento è a Roma il 27 novembre ore 18,00

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*